Info Istituto

La Scuola Secondaria di primo grado “A. Grandi” fu istituita nel lontano 1941 e soltanto nel 1949 fu intitolata ad Ascanio Grandi, un illustre poeta epico nato verso la metà del sec. XVI a Lecce dove morì verso il 1635. Fu autore di quattro poemi: “Tancredi”, “I Fasti Sacri”, “La vergine desponsata” e “Noè”.

La storia dei primi trent’anni della scuola è stata segnata da enormi difficoltà, a causa della mancanza di una struttura edilizia adeguata. Infatti, fu dapprima ubicata presso il Regio Istituto Commerciale “Costa”, poi fu trasferita in via F. Crispi e, quindi, presso il palazzo “Oliva”. Successivamente, occupò i locali inadeguati del “Consorzio Agrario”, per essere poi ospitata dall’Istituto Magistrale e, in seguito, dal Liceo Classico “Palmieri” in Piazzetta Carducci. Infine, nell’anno 1970, si trasferì definitivamente nell’attuale struttura di via Francesco Patitari. Qualche anno dopo l’edificio fu ampliato per esigenze di ricettività. Attualmente la Scuola dispone di una sede adeguata e confortevole ed è dotata di spazi ed attrezzature idonei a rispondere alle richieste di formazione dell’utenza.

Il nucleo principale dell’edificio si sviluppa su tre piani; esso ospita 23 scolaresche, un Laboratorio multimediale, che funge anche da sala video, una palestra coperta, la biblioteca, gli uffici di presidenza, gli uffici di segreteria, una sala professori. L’ala più recente dell’edificio ospita 9 scolaresche, un laboratorio scientifico, un laboratorio musicale, un laboratorio linguistico, l’Aula Magna, che funge anche da sala video, una palestra coperta per l’attività curricolare ed extracurricolare. La struttura, completamente recintata, comprende anche una palestra scoperta.

Per la serietà, l’impegno, la correttezza e la severità degli studi, la scuola ha acquisito, via via, maggiore credibilità, fino a diventare una “Scuola prestigiosa e di tradizione”, aperta ed attenta ai processi di innovazione e cambiamento. Interpreta i bisogni del territorio e con esso interagisce.

Nella scuola sono attivi 11 corsi, due dei quali ad indirizzo musicale che, entrati nell'ordinamento della Scuola Media Italiana con D.M. 6 agosto 1999, n. 201, rientrano nel Piano dell’Offerta Formativa.

Il corso ad indirizzo musicale è opzionale. Esso ha la durata di tre anni, è parte integrante del piano di studio e materia degli Esami di Stato al termine del I ciclo di istruzione; offre l’opportunità agli alunni di approfondire lo studio di uno strumento musicale a scelta tra i seguenti: chitarra, clarinetto, flauto traverso, pianoforte, violino e comporta lo svolgimento delle seguenti attività: saggi, concerto, concorsi, stage, partecipazione ad eventi cittadini. La volontà di frequentare i corsi di ordinamento ad indirizzo musicale è espressa all’atto dell’iscrizione alla classe prima; si accede previo superamento di una prova di ammissione orientativo–attitudinale. La commissione esaminatrice è composta dai docenti di strumento e presieduta dal D.S.

Gli esiti della prova e l’attribuzione dello strumento di studio vengono pubblicati all’albo ed al sito dell’Istituzione scolastica. Entro 10 giorni dalle date di pubblicazione è ammessa rinuncia da parte della famiglia alla frequenza del corso. Il Regolamento dei Corsi ad indirizzo musicale è consultabile nella sezione musicale.